Pieve dei Santi Biagio e Donato

Ad unica navata, presenta una facciata in pietra con tetto a capanna e campanile quadrato con doppia vela in laterizio del XVII sec. L'architrave figurato che si trova sulla parete destra, parte del portale laterale oggi tamponato, la porta dei Battezzandi che serviva per l'accesso dei catecumeni, risale al XII-XIII sec. Sulla parete sinistra si trova la porta del Morto, anch'essa tamponata, che serviva per l'ingresso al cimitero. Sull'altare maggiore, la "Madonna col Bambino in gloria con i Santi Biagio e Donato" di Giuseppe Nicola Nasini (fine sec. XVII). Nell'altare a destra, l' "Adorazione dei pastori" della maniera di Francesco Vanni (1601); in quello a sinistra, la "Madonna del Rosario" di ambito senese (fine XVI sec.).

Volume di riferimento: L'Amiata e la Val d'Orcia


indietro