Convento dell'Osservanza

Le memorie del convento risalgono al sec. XVI, ma la costruzione attuale Ŕ del XVIII sec.. La chiesa della NativitÓ di Maria Ŕ ad unica navata con cappelle laterali. Tra le altre opere si segnalano una cinquecentesca "PietÓ" di Marco Bigio e un "Crocifisso" in legno intagliato e dipinto della prima metÓ del XIV sec. Da questa chiesa sono state trasferite al Museo la tavola di Girolamo di Benvenuto con l' "Assunzione della Vergine e i Santi Francesco e Antonio da Padova" e la tavola con "San Bernardino e due Angeli" di Sano di Pietro. La chiesa della Compagnia di San Bernardino, giÓ facente parte del convento dell'Osservanza, si presenta ad unica navata con altare in stucco del 1777.

Volume di riferimento: L'Amiata e la Val d'Orcia


indietro