Pieve di San Michele Arcangelo

Documentata dal 1212, Ŕ a una sola navata. Presenta una semplice facciata in pietra con tetto a capanna, portale costruito in travertino e lunghe finestre romaniche. Sul retro Ŕ il campanile in pietra e laterizio. All'interno, la "Madonna col Bambino in trono tra i Santi Giovanni Battista, Antonio abate e Stefano", affresco di scuola senese della prima metÓ del XIV sec.; "San Leonardo", affresco di scuola senese della fine del XIV sec.; la "Resurrezione di Cristo" (1477), affresco di scuola senese; l' "Estasi di San Carlo Borromeo" di Raffaello Vanni; la "Madonna del Rosario" di Francesco Rustici. Dietro l'altare maggiore si trova un "Crocifisso" ligneo policromato di scultore senese del XVIII sec.

Volume di riferimento: L'Amiata e la Val d'Orcia


indietro