Pieve dei Santi Leonardo e Cristoforo a Monticchiello

Venne rinnovata in forme gotiche nella seconda metÓ del XIII sec. Ha un'ampia navata che si apre in un transetto e si conclude con una scarsella. La facciata Ŕ spartita in due parti da una cornice orizzontale dentellata. Nella parte inferiore si apre un portale gotico con l'architrave sorretto da mensolette; in alto un rosone. All'interno, importanti sono gli "Episodi della vita di santa Caterina d'Alessandria", affreschi di un pittore senese trecentesco, autore probabilmente anche del "San Cristoforo". Da segnalare anche un piccolo ciborio scolpito, a forma di elegante portale gotico, con una grata di ferro battuto di Pietruccio di Betto (1340), e un "Crocifisso" della seconda metÓ del Quattrocento.

Volume di riferimento: L'Amiata e la Val d'Orcia


indietro