Chiesa di Santa Caterina

La costruzione risale alla fine del secolo XVII. Nel 1722 era gi aperta al culto e nel 1731 fu solennemente consacrata. La semplice facciata in laterizio, con il portale affiancato da due piccole finestre mentre una finestra di forma semicircolare chiude in alto la facciata. L'interno ad unica navata con due altari laterali in stucco con dipinti del sec. XVII e l'altare maggiore di forme barocche che ospita un affresco di scuola senese del secolo XIV, di cui visibile solo la "Madonna col Bambino", racchiuso entro una tela di scuola senese del secolo XVII. L'immagine forse proveniente da un tabernacolo molto venerata.

Volume di riferimento: L'Amiata e la Val d'Orcia


indietro