Chiesa della Madonna di Vitaleta

Fu costruita sui resti del convento di San Francesco; il nuovo Santuario sorse tra il 1867 e il 1870. La facciata in filaretto di travertino ha un occhio sopra la porta di accesso. L'interno Ŕ ad unica navata con quattro altari laterali. Sull'altare maggiore Ŕ conservata la "Madonna Annunciata" attribuita ad Andrea Della Robbia, (inizio sec. XVI), traslata dalla cappella rurale di Vitaleta nel 1870. Fra le opere, l' "Angelo Annunciante" e la "Vergine Annunciata", statue lignee policrome di Francesco di Valdambrino (inizio sec. XV); la "Visitazione" di Ventura Salimbeni (inizio sec. XVII); un "Crocifisso" di scuola senese (prima metÓ del sec. XV); l' "Immacolata Concezione" e la "Predica di San Giovanni Battista" (1597) dell'Empoli.

Volume di riferimento: L'Amiata e la Val d'Orcia


indietro