Pieve di Sant'Innocenza a Piana

Documentata dal 1081, si presenta come un organismo fortificato, con i caratteri tipici dell'architettura militare senese del Due-Trecento; uno dei lati Ŕ costituito dalla chiesa. Questa, realizzata in cotto, come la maggior parte del complesso, ma con filari di pietra nella semplice facciata, si presenta a un'unica navata con capriate in vista, ma risente giÓ di suggerimenti gotici nella cappella quadrilatera che la conclude, coperta con volta a botte e con monofore ad arco acuto. All'interno sono visibili tracce di un affresco trecentesco con San Cristoforo e di un altro affresco, anch'esso frammentario, dove rimane la figura del Beato Franco da Grotti.

Volume di riferimento: Le Crete senesi, la Val d'Arbia e la Val di Merse


indietro