Chiesa di Sant'Agostino alla Sorra

Nascosta in una fitta boscaglia e preda di vari trafugamenti delle residue decorazioni lapidee, la piccola chiesa conserva una caratteristica facciata a capanna con il parato in laterizio, interrotto da un'architrave in pietra, unico residuo della costruzione pi antica, insieme con l'abside semicircolare. Il toponimo di Sant'Agostino, costituito dalla chiesa e da tre case, citato fin dal 1318. L'edificio ecclesiastico poco distante dalla casa colonica che connotava il borgo.

Volume di riferimento: Le Crete senesi, la Val d'Arbia e la Val di Merse


indietro