Chiesa di San Bartolomeo (o del Santo)

Di origine romanica, priva di facciata e inglobata tra due edifici, era in antico collegata ad un ospizio per pellegrini e infermi chiamato Ospedale del Santo, soppresso nel 1752. La parete in pietra ha un semplice portale con arco a tutto sesto e un altro simile murato, e un piccolo campanile a vela. Sulla parete destra sono emersi affreschi trecenteschi ("San Michele Arcangelo" e "San Francesco"). L'altare maggiore ha una bella tela di Vincenzo Rustici (1557-1632) raffigurante la "Madonna col Bambino, San Bartolomeo e San Cristoforo". Sulla parete sinistra l'altare in stucco dedicato a Sant'Antonio da Padova, modellato secondo le cornici architettoniche quattrocentesche, con paraste laterali, cornicione a festoni e lunetta con il "Martirio di San Bartolomeo".

Volume di riferimento: Le Crete senesi, la Val d'Arbia e la Val di Merse


indietro