Chiesa di San Biagio

La parrocchia compare nei documenti a partire dal XIII secolo, come suffraganea della pieve di Luriano. Nel corso del Settecento venne completamente riedificata in un luogo diverso da quello originario. L'edificio attuale frutto di un ulteriore restauro compiuto alla fine degli anni Trenta in stile neoromanico, con parato a pietroni grigi, portale con arco a tutto sesto e bifora poco sottostante al timpano. Alla chiesa fu annesso, nello stesso intervento, il campanile a sezione quadrangolare.

Volume di riferimento: Le Crete senesi, la Val d'Arbia e la Val di Merse


indietro