Pieve dei Santi Giusto e Clemente

La presenza di un monastero femminile dedicato a san Giusto avrebbe conferito a Casciano l'appellativo 'delle Donne'. Soppresso nel 1463, la sua chiesa ricevette la dignitą di pieve di Murlo. L'odierno edificio, riferibile al tardo periodo romanico, presenta un impianto a croce latina a unica navata, con transetto sporgente e scarsella terminale. L'edificio appare privo di caratteri decorativi, fatta eccezione per la finestra della facciata, ornata da una ghiera a sezione circolare, caratterizzata da un motivo bicromo. Il semplice portale architravato č sormontato da un arco a tutto sesto.

Volume di riferimento: Le Crete senesi, la Val d'Arbia e la Val di Merse


indietro