Pieve di Santa Maria a Carli

Denominata "pieve vecchia" per distinguerla da quella di San Fortunato, mantenne a lungo la devozione dei fedeli per l'immagine della "Madonna col Bambino" di Andrea di Niccolò. La tavola, purtroppo menomata dei due santi laterali e della parte inferiore del pannello centrale, è oggi esposta nella chiesa di Vescovado. A testimonianza della grande venerazione di popolo rimane una complessa macchina processionale in legno, intagliata nel Settecento, che conteneva il dipinto nelle sue uscite per le campagne circostanti. L'edificio è preceduto da un atrio a tre arcate in mattoni; l'interno, a pianta unica, conserva i tre altari settecenteschi di stucco bianco, ornati da sculture dell'Arrighetti.

Volume di riferimento: Le Crete senesi, la Val d'Arbia e la Val di Merse


indietro