Chiesa di San Bartolomeo a Ancaiano

Di chiara ispirazione rinascimentale, sostituì la più antica chiesa medievale gravemente danneggiata durante il passaggio delle truppe imperiali nel 1554. Ricostruita "ex novo" nel Seicento per volere di papa Alessandro VII è ispirata da un probabile disegno di Baldassarre Peruzzi. La pianta è a croce latina a unica navata terminante con abside circolare; la copertura è a botte impostata su colonne e semipilastri; al centro del transetto si innalza una cupola con occhio centrale. Degli arredi medievali si conserva al Museo di Colle Val d'Elsa la tavola "Madonna col Bambino" attribuita a Segna di Bonaventura. Alla fase di ricostruzione della chiesa rimanda la pala dell'altare maggiore raffigurante il "Martirio di san Bartolomeo" di Astolfo Petrazzi (1644).

Volume di riferimento: Le Crete senesi, la Val d'Arbia e la Val di Merse


indietro