Pieve di San Giovanni Battista a Molli

Ricordata dall'XI secolo, conserva ben poco della struttura originaria. La parte superiore dell'edificio fu ricostruita nel Settecento, dopo che un fulmine l'aveva seriamente danneggiata, ed ha subito ulteriori recenti rifacimenti. Un frammento autentico si può ancora rintracciare nel basamento del campanile a grosse bozze di pietra. Dalla pieve proviene una bella tavola quattrocentesca che ha rivelato, dopo il recente restauro, una raffinata "Madonna col Bambino" che mostra chiari legami con la produzione del Sassetta, nonostante le lacune che offuscano parzialmente l'immagine; la tavola, oggi conservata nella Soprintendenza di Siena, si colloca nella fase matura dell'attività dell'artista intorno alla metà del XV secolo.

Volume di riferimento: Le Crete senesi, la Val d'Arbia e la Val di Merse


indietro