Pieve di San Giovanni Battista a Ponte allo Spino

Ricordata dal 1189, costituisce uno degli edifici romanici più interessanti del Senese. E' a tre navate spartite da pilastri cruciformi e concluse da absidi. L'ultima campata della navata centrale reca una volta a botte che si imposta a una quota più alta, determinando la presenza di un tiburio, esternamente decorato con arcatelle pensili contenenti rombi e tondi gradonati. Nella facciata, spartita orizzontalmente da una cornice, si aprono un portale e un'ampia monofora. I capitelli, assai vari nelle raffigurazioni, sono di alta qualità. Il campanile, di stile lombardo, è aperto da bifore e monofore. All'interno si conserva una tavola del Riccio (XVI sec.), con "Madonna col Bambino, angeli, santi e un vescovo".

Volume di riferimento: Le Crete senesi, la Val d'Arbia e la Val di Merse


indietro