Pieve dei Santi Maria e Gervasio a Marmoraia

Il piccolo abitato di Marmoraia composto da poche case sparse e dalla interessante chiesa romanica, ricordata per la prima volta nel 1047. L'edificio ha la caratteristica di conservare ancora parte della fortificazione medievale, che nasconde la facciata, alla quale si accede attraverso una porta praticata nella cortina muraria difensiva. La chiesa, costruita probabilmente nel XII secolo, ha un impianto a tre navate divise da tre coppie di semplici pilastri; l'ampia abside semicircolare stata ricostruita.

Volume di riferimento: Il Chianti e la Valdelsa senese


indietro