Chiesa Anglicana

Bagni di Lucca agli inizi del XIX secolo era diventata luogo stabile di villeggiatura di una numerosa colonia di Inglesi. Si decise così di costruire una chiesa che potesse accogliere i riti di questi residenti illustri. Nel 1839 Carlo Lodovico, duca di Lucca accordò il permesso di costruire il "Palazzo della Nazione inglese", appellativo con il quale si preferiva denominare l'edificio. I lavori furono affidati a Giuseppe Pardini che realizzò un edificio esemplato non sulle forme correnti del classicismo, ma su quelle più "esotiche" di un neogotico anglicizzante. Da visitare anche il cimitero inglese, con eleganti tombe per lo più in stile neomedievale di impeccabile sapore romantico.

Volume di riferimento: La Garfagnana, la Media Valle del Serchio e la Val di Lima