Pieve di San Cassiano di Controne

E'conosciuta dal 722. E' a schema basilicale a tre navate divise da colonne e pilastri e copertura a capriate lignee; in origine era concluso da un'abside semicircolare sostituita nel '700 da una scarsella quadrangolare. La facciata Ŕ di discussa cronologia, oscillando fra il IX e il XII sec. La chiesa, che conserva l'originario pavimento a tarsia marmorea, raccoglie al suo interno un importante patrimonio di sculture lignee: una "Annunciazione" della prima metÓ del XIV sec., "Sant'Antonio abate" della fine del Trecento, "Sant'Ansano Crocifisso" di Francesco di Valdambrino e il gruppo in parte mutilo di "San Martino a cavallo" di Jacopo della Quercia., entrambi degli inizi del XV secolo.

Volume di riferimento: La Garfagnana, la Media Valle del Serchio e la Val di Lima