Chiesa di San Giusto

L'edifico attuale, sorto su un precedente, risale alla seconda metà del XII sec.. A tre navate con abside, presenta in facciata una decorazione che vede l'accentuarsi della bicromia nella parte superiore: fitte fasce in colore bianco iniziano poco sopra il portale principale e proseguono nel sodo della muratura della navata centrale, dove si dispongono loggette sovrapposte. Il portale centrale è uno dei più significativi della bottega di Guidetto, sia per la qualità dell'esecuzione, sia per alcuni particolari decorativi, quali i telamoni in torsione che sostengono i due leoni aggettanti ai lati della lunetta e due mascheroni di impianto classico. Nel Seicento l'interno fu ristrutturato in un linguaggio compiutamente barocco.

Volume di riferimento: Lucca


indietro