Chiesa di San Salvatore

GiÓ esistente nel 1009, fu ricostruita nel XII sec. Di questo edificio si conserva l'impianto planimetrico e parte dell'apparato murario in facciata e nel fianco sud, fino a un'altezza di circa due metri, mentre per il resto la struttura mostra i segni di un rifacimento in stile neomedievale del XIX sec. Negli architravi della porta destra in facciata e di quella del fianco Ŕ evidente la mano di Biduino (seconda metÓ del XII sec.); entrambi i bassorilievi recano temi connessi al culto di San Nicola. L'interno, a tre navate su pilastri con presbiterio a terminazione rettilinea, si presenta nell'aspetto assunto dopo i restauri effettuati sotto i Borboni; la soppressione napoleonica del 1808 aveva infatti prodotto effetti devastanti.

Volume di riferimento: Lucca


indietro