Chiesa di Sant'Agostino

Fu ricostruita nel XIV sec. su un monastero agostiniano e sulla chiesa di San Salvatore "in Muro", cosiddetta perché addossata alla cinta romana. Il campanile si imposta sugli archi del Teatro romano. Costruita in laterizio, la facciata fu decorata con un paramento in calcare bianco spartito da lesene, rimasto interrotto. L'interno, rimaneggiato nel 1664, è a una sola navata con tre cappelle absidali; sulle pareti laterali Giacinto Gemignani affrescò "Cristo Risorto che indica l'immagine della Madonna tra i Santi Pietro, Agostino, Andrea, Nicola da Tolentino e Francesco d'Assisi". Nella cappella laterale destra, la venerata immagine della "Madonna del Sasso". Il chiostro, sostenuto da pilastrini ottagonali, è quattrocentesco.

Volume di riferimento: Lucca


indietro