Pieve di San Nicola di Torre

E' ricordata già nel 754, ma solo nel X sec. risulta elevata alla dignità di pieve. Lavori di ristrutturazione sono attestati a partire dalla fine del Seicento, quando si riorganizzò l'area presbisteriale e quella del fonte battesimale, dove Pietro Scorzini affrescò un "Battesimo di Cristo". Nella prima metà del Settecento si impostò una nuova facciata e alla fine del secolo si ricostruì la volta. Ma i lavori più radicali furono intrapresi tra il 1840 e il 1845: la chiesa venne ampliata e completata con un porticato a tre fornici di gusto neoclassico. Anche l'interno venne ridecorato e nella testata del presbisterio venne collocata una tavola cinquecentesca con la "Madonna in trono tra i Santi Rocco e Frediano" di Ranieri da Pisa.

Volume di riferimento: Lucca


indietro