Chiesa di Sant'Agostino

Edificata nel XIV sec., ad essa erano annessi il convento e l'Ospedale dei Mercanti. La facciata riprende motivi architettonici e decorazione plastica del San Martino di Lucca. Della prima fase restano all'interno numerose lapidi tombali a pavimento e brani di cicli ad affresco del XIV-XV sec. Nella parete dell'altare maggiore, nella controfacciata e nella parete destra Ŕ stata recuperata la decorazione murale settecentesca. Gli altari eretti tra il Trecento e il Cinquecento sono stati sostituiti con quelli attuali in marmo, seicenteschi, ad eccezione del primo a destra, del 1512: su di esso era collocata una "NativitÓ" (1519) di Zacchia il Vecchio, trafugata nel 1921, di cui resta la lunetta di coronamento con la "PietÓ".

Volume di riferimento: La Piana lucchese e la Versilia


indietro