Oratorio della Santissima Annunziata

Detta anche 'Madonna del Ponte', sede già in antico di una confraternita e oggi della Misericordia, è stata completamente ricostruita dopo la grande piena del 1885. Si sono salvati da quella terribile alluvione due dipinti ora sistemati nella nuova chiesa in controfacciata: la prima è un' "Annunciazione" eseguita tra il 1639 e il 1640 da Filippo Martelli, pittore seravezzino, autore anche di lavori minori come la doratura di suppellettili lignee e la sistemazione di paliotti, baldacchini e bandinelle processionali. L'altra tela, di ben diversa qualità, è opera della bottega di Pietro da Cortona e raffigura le "Marie al Sepolcro"; non è frutto di una commissione locale, ma giunse a Seravezza quale dono del principe Ferdinando.

Volume di riferimento: La Piana lucchese e la Versilia


indietro