Chiesa di Santa Maria Assunta

La chiesa attuale risale nelle sue forme architettoniche al XIII secolo. La facciata, chiusa sul lato meridionale da un portico, è spartita orizzontalmente da archetti su mensole scolpite a motivi zoomorfi e si apre in alto con un grande rosone. L'interno, a tre navate, ristrutturato nel Cinquecento quando ricevette il bel soffitto a cassettoni, conserva l' "Assunzione della Vergine", di Pietro da Talata, eccentrico pittore attivo tra Versilia e Garfagnana poco dopo la metà del Quattrocento, una predella di Zacchia il Vecchio datata 1525 e un "Sant'Antonio abate" in marmo attribuito a Niccolò Civitali.

Volume di riferimento: La Piana lucchese e la Versilia


indietro