Pieve di San Pietro

La prima attestazione documentaria, risalente al 790, ricorda la Plebs Sancti Petri sito Quarto: Il nome antico indicava la localizzazione della chiesa al quarto miglio da Firenze, lungo la strada che nel Medioevo ripeteva il tracciato dell'antica via Cassia. L'edificio ha conservato pressochÚ intatte le caratteristiche architettoniche romaniche. La facciata ╦ mossa da un agile portico trecentesco, sul lato sinistro ╦ impostata la torre campanaria. L'interno, a tre navate, ╦ spartito da archeggiature sorrette da pilastri, la navata mediana si conclude con un'abside semicircolare. Vi si conservano affreschi tardotrecenteschi attribuiti a Pietro Nelli, autore del "Crocifisso" nella sede della Compagnia della Croce, e tele secentesche.

Volume di riferimento: I dintorni di Firenze


indietro