Cappella della Misericordia (Ex chiesa del Corpus Domini)

Fu eretta nel corso dell'ampio intervento edilizio che riqualificò il nucleo medievale di Anghiari nella seconda metà del Quattrocento. L'impianto rettangolare dell'edificio è spartito da due ampie arcate poggianti su tre pilastri a base quadrata con capitelli compositi. Il portale esterno sulla facciata e la partitura architettonica rinascimentale dell'interno sono riferibili all'artefice anghiarese Pietro di Bernardino di Subisso, interprete di modelli costruttivi fiorentini.

Volume di riferimento: Arezzo e la Valtiberina


indietro