Chiesa di San Tommaso a Montebotolino

Fu chiesa di un castello posseduto in origine dalla nobile famiglia dei Cattaneo di Montebotolino, passato poi alla fine del XIII secolo tra i territori sottoposti all'abbazia di San Michele Arcangelo dei Tedaldi. La chiesa occupa la parte più antica dell'abitato di Montebotolino, originato dal castello, e conserva un campanile impostato su una preesistente torre difensiva. All'interno è conservata una bella pala d'altare in terracotta invetriata con l' "Incredulità di San Tommaso", eseguita nella seconda metà del XVI secolo e commissionata da un certo Gnognio di Salvatore di Montebotolino.

Volume di riferimento: Arezzo e la Valtiberina


indietro