Chiesa di San Cristoforo a Monna

Fu fondata in etÓ longobarda dai Benedettini, al cui stile corrispondono l'abside semicircolare, la finestrella rozza a doppio sguancio e l'architrave triangolare. Nel XIII sec. risultava dipendente dall'abbazia delle Sante Flora e Lucilla di Arezzo ed Ŕ nominata con il titolo di San Cristoforo solo nel 1349; nel 1520 pass˛ alla diocesi di Sansepolcro. L'edificio ad una sola navata Ŕ stato rinnovato nel 1882-1894 con il rialzamento dei muri perimetrali e la costruzione di due cappelle laterali. Un nuovo restauro fu eseguito nel 1936. L'origine altomedievale Ŕ attestata dal ritrovamento di un pluteo d'altare in pietra, oggi nella cappella di sinistra. All'XI-XII sec. risale il rilievo ricavato in una pietra triangolare, nella facciata in alto.

Volume di riferimento: Arezzo e la Valtiberina


indietro