Chiesa di San Niccolò a Casale

Un diploma del vescovo fiesolano Jacopo il Bavaro, datato 1028, nomina la località Casale ma non la chiesa che comunque deve risalire ad epoca non molto posteriore. La sua antichità è del resto testimoniata dai caratteri romanici dell'impianto, con semplice facciata a capanna ed un'unica navata absidata coperta con capriate a vista. Tracce dell'originale paramento murario in grandi bozze di arenaria sono ancora visibili sul lato sud fino all'altezza di un metro e mezzo.

Volume di riferimento: Il Mugello, la Val di Sieve e la Romagna Fiorentina


indietro