Chiesa di San Francesco

La costruzione della chiesa e del convento, primo esempio di stile gotico nella cittā, avvenne tra il 1258 e il 1321 sul terreno concesso al frate francescano Tommaso da Spello dal Comune di Sansepolcro. All'esterno la chiesa conserva i caratteri dell'architettura trecentesca: la torre campanaria e sulla facciata il portale gotico ad arco trilobo e il grande occhio. L'interno, completamente rinnovato nel Settecento con l'apposizione della volta e del coro semicircolare, mantiene l'originario impianto a navata unica tipico degli ordini mendicanti. L'altare in pietra a forma di sarcofago con colonne tortili č datato 1304. Nella cripta č conservato il corpo del Beato Ranieri, predicatore francescano morto nel 1304.

Volume di riferimento: Arezzo e la Valtiberina


indietro