Oratorio di Nostra Donna (Madonna del Ponte)

La chiesa Ť uno dei massimi esempi di architettura rococÚ, il cui valore sta anche nella coerente e simultanea progettazione delle strutture, delle decorazioni parietali (compiute entro il 1738 da Giovan Battista Natali per le parti di prospettiva e da Sebastiano Galeotti per le parti di figura), degli altari, dei dipinti (due pale di Alessandro Gherardini e Giuseppe Galeotti), delle sculture in legno dipinto a finto marmo collocate entro nicchie, degli arredi lignei (si notino i raffinati confessionali a scomparsa, indistinguibili dalle vere porte con cui fanno pendant).

Volume di riferimento: Massa, Carrara e la Lunigiana


indietro