Chiesa di Santa Maria della PietÓ

L'edificio venne realizzato alla fine del Quattrocento da Vittorio Ghiberti e Ranieri da Tripalle; Ŕ a croce greca, con cupola centrale e bracci coperti da volte a vela. All'interno, sull'altar maggiore, si conserva l'immagine della "PietÓ": la tavoletta a tempera, cui la leggenda ascrive origine antichissima, risale al XIV secolo ed Ŕ di ambiente fiorentino. Da notare anche la "TrinitÓ", attribuita al pittore secentesco Cesare Dandini, e gli arredi in marmo del XVII secolo, tra cui il bel ciborio inserito in un tabernacolo dipinto con i "Santi Bernardo, Paolo, Tommaso e Stefano", sull'altar maggiore.

Volume di riferimento: Livorno, la Val di Cornia e l'Arcipelago


indietro