Propositura di San Lorenzo

Le sue origini risalgono a prima del 1212, anno in cui viene documentata come pieve. Nel 1926 venne radicalmente trasformata per volere del conte Walfredo Della Gherardesca. La facciata del tipo a capanna e il portale d'ingresso anticipato da un arco scavato nella cinta muraria che presenta sulla chiave di volta lo stemma Della Gherardesca. Le mura sono parzialmente affrescate e il soffitto a capriate lignee. Gli affreschi novecenteschi, per lo pi opera di Alberto Zardo, seguono un programma iconografico volto a celebrare le glorie della famiglia Della Gherardesca. E' affiancata da una torre campanaria fatta costruire tra il 1929 e il 1931 dal conte Walfredo con le pietre provenienti dalle rovine del castello di Donoratico.

Volume di riferimento: Livorno, la Val di Cornia e l'Arcipelago


indietro