Catacomba di Santa Mustiola

Scoperta nel 1634, si fa risalire al III sec. E' formata da una serie di cunicoli con iscrizioni simboli e segni. Vi si trova il sepolcro originario di Santa Mustiola, qui inumata nel 274. Sopra questa tomba fu costruita nel V sec. una basilica poi ricostruita nel 728, e demolita nel XIX sec. La cripta il cuore della struttura: probabilmente era un'antica tomba di una famiglia poi divenuta cristiana; da essa si dipartono i cunicoli sostenuti da strutture di archi in mattoni. In fondo alla cripta un altare, dietro l'antica cattedra e a destra un'iscrizione in marmo della tomba del primo vescovo di Chiusi, Lucio Petronio Destro, che mor nel 322. L'iscrizione pi antica quella di Redenta, morta nel 290.

Volume di riferimento: Montepulciano e la Valdichiana senese


indietro